PAPER ART: LA POTENZA COMUNICATRICE DELLA CARTA

«Un materiale indispensabile per diffondere idee nella vita quotidiana. Nel corso dei secoli la carta ha contribuito enormemente al progresso, alla partecipazione dei cittadini alla vita democratica e all’aumento del livello medio di cultura ed educazione».

Tempo di lettura: 6 minuti

Al giorno d’oggi la capacità di lavorare la carta è diventata una vera e propria professione e ha trovato molti sviluppi fantasiosi all’interno del design contemporaneo.

La più conosciuta tecnica di paper art è senza dubbio quella dell’origami. Nata insieme o poco dopo l’invenzione della carta stessa, questa disciplina giapponese è ricerca del bello, inteso come ricerca di forme armoniose ed equilibrate che permangono ed hanno effetti positivi  nella mente di chi piega.

Esempi di origami semplici – set animali vari –.
Esempio di origami più elaborato.

Interessati? Ecco qui un tutorial per piegare una piccola volpe origami! 🦊👇🏻

 

 

Quest’arte è stata spesso strettamente collegata alla religiosità dello Zen. 🧘🏻‍♂️

Cosa significa questo? Vuol dire che piegando per un periodo di tempo abbastanza prolungato e senza alcuna fretta la carta, si può raggiungere uno stato di forte rilassamento con riduzione della frequenza cardiaca e respiratoria, portando l’attenzione e dando valore al momento che si sta vivendo.

In poche parole è un antistress naturale! ✌🏻

Ma non solo… Friedrich Fröbel, un “precettore” della metà del XIX secolo, intuì le enormi potenzialità dell’origami anche in campo educativo, per sviluppare la creatività degli alunni e insegnare varie regole di geometria elementare.

Per realizzare un origami l’unico materiale che serve è la carta, eppure quando vedi quelle piccole opere d’arte, così perfette, scenografiche e metodiche nella loro esecuzione non puoi che fermarti un attimo ed esclamare “wow!”.

 

Artista Lisa – I love Paper Foglie plissettate origami in carta Stardream Fairway Cordenons. Un modello creato con tecnica origami plissettata su commissione da Mosaique di Pamela Canestrini che realizza opere in mosaico.

 

Oltre all’origami si sono sviluppate tantissime nuove tecniche artistiche inerenti alla lavorazione della carta, che hanno dato nuova vita a questa forma d’arte così antica.

Ecco alcuni strepitosi esempi:

Masayo Fukuda è considerato maestro del kirie, uno stile unico di arte giapponese di taglio della carta la quale si basa sulla creazione del negativo della figura, che viene poi intagliato per dare vita al disegno. Una tecnica artigianale molto scrupolosa da praticare. Una manualità fine e delicata la sua, che esalta e fa percepire la bellezza e la fragilità di questo materiale. Famosissimo e davvero stupefacente il suo Paper Octopus.

Artista Masayo Fukuda Paper Octopus
Profilo Instagram @kiriesousakukamasayo – Artista Masayo Fukuda

 

Un’altra artista degna di nota è la designer spagnola Malena Valcárcel che lavora da anni nel campo della carta, utilizzandola per creare sculture di libri, gioielli di carta e costruzioni elaborate.

“Trasformo i libri in una nuova storia in modo da far sì che le persone si fermino e apprezzino, anche solo per un momento, la magia dei libri”.

Artista e designer Malena Valcárcel

Quando si parta di carta come non citare l’incredibile Maude White, artista e artigiana visionaria, che intagliando le sue opere spera di rendere visibile anche agli altri l’immenso mondo di possibilità che ogni pezzo di carta racchiude. Ogni suo taglio è preciso e significativo. Le piace giocare con lo spazio positivo e negativo per creare scene e storie fantastiche.

“Spero di incoraggiare nello spettatore associazioni emotive e mentali con un passato lontano o immaginario che portino sentimenti di sicurezza e pace.”

Artista Maude White. Taglia meticolosamente a mano ogni pezzo per creare lavori simili al pizzo.

 

Sam Pierpoint è una image maker and art director di Bristol, specializzata nella creazione di set di carta e sculture artigianali. Progetta, taglia e realizza a mano le sue creazioni con una gamma di materiali sostenibili collaborando regolarmente con designer, fotografi, videografi, società di produzione e agenzie pubblicitarie.

Questa sua opera faceva parte, ad esempio, della campagna natalizia di Visit Bristol e presenta alcune delle attrazioni più amate della città. La scena notturna è stata creata con carte G.F Smith e illuminata con luci a LED, che sono state accuratamente inserite nella scultura. Bellissima! 😲

Artista Sam Pierpoint

 

La tecnica del pop up, invece, è la specialità dell’artista Helen Friel, un’ingegnere della carta e illustratrice freelance. Il suo libro, Midnight Creatures, include cinque scene pop-up piene di creature nascoste. Il lettore deve spegnere le luci e utilizzare una torcia per trovarli nelle ombre che appaiono sul loro muro. 🔦 Magico!

Artista Helen Friel

 

Super contemporanee ed ipnotiche le opere di Lola Dupré, artista di collage e illustratrice. Molti dei suoi pezzi sembrano creazioni di Photoshop, ma in realtà sono stati creati usando carta e forbici.

Il suo stile ibrido è contaminato da riferimenti al movimento Dada dell’inizio del XX secolo e alle manipolazioni digitali dei giorni nostri.

Artista Lola Dupré

 

Mademoiselle Maurice è un’artista francese. Sviluppa e crea nel suo studio opere molto colorate influenzate dal suo soggiorno in Giappone. Utilizzando prevalentemente carta e filo, ama plasmare questi materiali naturali in modo complesso ed allegorico.

Le sue creazioni, apertamente positive, ultra colorate e d’impatto, emanano un flusso continuo di emozioni per lo spettatore. Leggero in apparenza, il lavoro di Mademoiselle Maurice propone e solleva molte domande sulla natura umana e sulle interazioni tra persone ed ambiente.

Profilo Instagram Mademoiselle Maurice

 

Internazionalmente riconosciuta tra i testimoni del cambiamento dei linguaggi nell’arte, Angela Glajcar, ha conquistato la critica e il pubblico per la sua singolare tecnica artistica.

“Mi interessano gli spazi che agiscano su di me e reagiscano direttamente alla carta; spazi che posso modificare”.

I suoi lavori nascono da uno studio approfondito dell’ambiente in cui devono essere collocati. Ogni spazio espositivo, infatti, viene sottoposto a un esame e a un’analisi minuziosi, prima che l’artista, con l’ausilio di modellini, cominci a pensare alle differenti possibilità d’intervento. Costruisce impressionanti installazioni tridimensionali partendo da sequenze di fogli di carta a due dimensioni: Foglio dopo foglio, per addizione, interviene sulla parte centrale di ognuno di essi per creare dei vuoti che danno vita alla scultura grazie ad un incredibile gioco di luci ed ombre.

Artista Angela Glajcar

Il paper cutting ha conquistato anche le agenzie pubblicitarie da ogni parte del mondo. È così che l’agenzia sudafricana TBWA ha sfruttato questa tecnica: aveva bisogno di un’idea per attirare l’attenzione dei clienti e ha trovato questo nuovo modo di affrontare un brief, ossia prendere dei brief cartacei reali e trasformarli in arte cartacea accattivante incorporando concetti rilevanti che voleva comunicare al cliente. Come si può prevedere… si è rivelata una strategia vincente!

 

Idea di brief creativo dell’agenzia TBWA

 

La sinergia tra Inti Velez Botero, architetto, Daniel Mancini, designer, e Iris Joval, artista, ha dato vita al progetto WANDA BARCELONA. Specializzati nell’utilizzo di carta e cartone in tutte le forme, dimensioni e formati, sono in grado di lasciare tutti a bocca aperta creando piccoli mondi di carta a misura dei sogni del cliente. Date un’occhiata ai loro allestimenti pazzeschi!  

www.wandabarcelona.com

 

Profilo Instagram @wandabarcelona

 

In All Creative siamo sempre alla ricerca di contaminazioni artistiche per aumentare la creatività dei progetti; qualche anno fa abbiamo conosciuto Lisa, una Graphic Designer & Paper Artist, che realizza opere artigianali rigorosamente fatta a mano, con tecniche di lavorazione legate al mondo del Paper-Craft e l’Arte-Origami. Se già non lo fate, seguitela su Instagram!

Icosaedro Stellato di Luisa Canovi piegato da Lisa-I Love Paper in carta Stardream Fairway Cordenons per inaugurazione sede All Creative.
Albero di Natale di Luisa Canovi piegato da Lisa-I Love Paper in carta Majestic Lime Green Favini . Decorazione natalizia per All Creative.

 

Insieme abbiamo dato il via ad una serie di progetti creativi destinati a vari clienti dell’agenzia.

Ad esempio l’appuntamento fisso per la nostra agenzia: la progettazione del rapporto annuale di Sabaf S.p.A, azienda leader nel settore apparecchi domestici per la cottura a gas.

Per questo report il concept era: la Crescita, personale e aziendale, nei diversi aspetti e situazioni quotidiani.
Abbiamo avuto un’idea per esprimere questo concetto: 8 parole che, prese singolarmente, rappresentano degli ambiti a cui Sabaf dedica costantemente grande attenzione e impegno per aumentarne il valore. Le iniziali di questi sostantivi uniti insieme formano il termine Crescita.

Ogni parola è stata collegata ad oggetti e icone che la rappresentassero. Partendo dalle illustrazione di Alessandro Vairo questi elementi sono stati poi ritagliati a mano con la tecnica del “paper-cut” . Tramite spessori e giochi di ombre, siamo riusciti a rendere le otto immagini tridimensionali, per poi fotografarle e creare dei separatori colorati, alleggerendo in questo modo la consultazione del volume.

Artist Lisa – I Love Paper – per rapporto annuale Sabaf S.p.A. by All Creative

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da I L ं V E P Δ P E R (@ilovepaper.it)

Grazie alla collaborazione con la cartiera Fedrigoni, che ci ha fornito un grande supporto, abbiamo sviluppato i visual finali interamente con carta naturale della gamma Woodstock, (80% carta riciclata 20% cellulosa certificata FSC).

Il risultato è stato una vera figata!

 

Il progetto è piaciuto molto e ha generato il wow effect che ricerchiamo sempre e, qualche tempo dopo, abbiamo deciso di lavorare ancora con la carta e con Lisa per un progetto di visual merchandiser per un cliente molto importante ( 🤫 non possiamo fare nomi, top secret!).

Il concept All Creative in questa occasione prevedeva un allestimento primaverile di centinaia di punti vendita in Italia con al centro un gigantesco Fiore di Loto realizzato con carta di pregio Favini. Figata! 💣 🌸🍃

Un progetto completo, che ha previsto non solo una realizzazione artigianale, ma una perfetta fusione tra progettualità grafica, stampa e arte manuale, mischiando tecniche di paper craft e origami. Insieme allo sviluppo del fiore, I Love Paper ha realizzato anche delle meravigliose foglie di accompagnamento in carta Majestic Lime Green Favini. Un omaggio alla rinascita, alla fioritura e l’aprirsi della bella stagione. Una vera ventata di freschezza!

 

È sorprendente come un materiale così semplice e delicato racchiuda al suo interno un potenziale potere comunicatore così grande.  Il bello del nostro lavoro è anche scoprire sempre cose nuove, impegnarci per avere idee creative e stupirci con esse. Siamo trepidanti di scoprire come questa tecnica si svilupperà ancora in futuro; di una cosa siamo sicuri, l’arte della lavorazione della carta ci riserverà molte altre sorprese e, speriamo, molti altri progetti creativi!